Archivio mensile:settembre 2009

Finalmente una buona notizia!!!

Standard


"Il Teatro Petruzzelli di Bari sarà inaugurato ufficialmente domenica 4 ottobre 2009. In programma la “Nona Sinfonia” di Beethoven eseguita dall’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, diretta dal barese Fabio Mastrangelo, direttore stabile del Teatro di San Pietroburgo e con il coro della Fondazione Petruzzelli che intonerà l’ “Inno alla gioia”.
L’inaugurazione del 4 ottobre – su richiesta del Governo  – sarà riservata alle Istituzioni regionali, provinciali, comunali e alle Autorità dello Stato: prevista la presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, e del ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto.
 
Il concerto inaugurale del 4 sarà replicato il giorno dopo, lunedì 5 ottobre , con un serata riservata alle maestranze che hanno lavorato alla ricostruzione del teatro e ai 1200 cittadini baresi che hanno partecipato al sorteggio."

tratto da "Bari in evoluzione"

Annunci

Proclama

Standard
Sono a detta di tutti il più grande installatore di caldaie a gas che si ricordi nella Mongolia Occidentale dalla resurrezione di Cristo. Chi lo nega è un agitatore senza inibizioni al soldo dei no global.

Piccoli passi avanti

Standard

No, per dire…
A 10 anni facevo la bambina giocattolo per un nano appena duenne. Venivo sbattuta, senza tanti complimenti, nel box e il nano infernale poteva maltrattarmi a piacimento. Il pacchetto comprendeva anche vomito e pipì santa sui vestiti.
A 27 anni mi ritrovo a fare la bambina giocattolo per un nano non ancora duenne. Questa volta non ci sono box a disposizione, solo delle microsedie.
Piccolo passi avanti…

Cronaca di un’estate mai cominciata…

Standard

Eh, sì…non sono sparita! No, no son sempre stata qua ché l’unico modo per pagarmi una vacanza decente era barattare le 12 mascherine dell’ Invisalign (che ad occhio e croce varrebbero all’incirca 2160 euri!) e non credo esista qualcuno disposto al cambio mascherina – denaro.
Cosa ho fatto? Tutto e niente, praticamente.
Ho letto un bel po’ di libri, ho dormito, ho "faccialibrato", ho conosciuto persone nuove, ho giocato, ho studiacchiato, mi sono anche un po’ abbronzata (ebbene sì, ci sono riuscita!) e poi…mi sono innamorata!
Sì, sì… il mio Ammore si chiama Andrea* e tra circa venti anni ci sposeremo . Giusto il tempo di farlo crescere un pochino.
Tutti invitati, ovviamente!